Saturday, 17 July 2010

rewind

Mi sorprende il mio essere cosi' esasperatamente figlia della mia epoca.



L'ansia,

la fretta,

la superficialita' nell'indagare ed osservare la realta',

la fame d' avere di piu',

scartare il vecchio,

il correre non si sa dove,

la facilita' con cui riciclo

cose,

posti,

persone,

l'attrazione verso il chimico,

il falso,




l'attaccamento alle condizioni materiali...

La passione per la velocita',

per il nuovo,

senza mai guardare indietro...



Se faccio un rewind della mia vita,

tutte le esperienze e le scelte fatte mi avrebbero dovuto portare in direzione contraria, probabilmente verso una comune vegana nel sud del mondo....

ed invece sono seduta

in metropolitana nell'acida swinging london

ed ogni giorno corro felice tra le fabbriche,
come se li' fossi nata,

vivendo sogni diluiti

con sostanze psicotiche,

aspettando il momento di volare

verso l'ancora piu' chimica new york...

2 comments:

Only Me said...

adoro come scrivi.
aspetto che possa riconnerti con maggiore frequenza, sei una persona davvero interessante.
un abbraccio cara sun!

Rigenerato said...

Tutto quanto letto è frutto di cio che si è seminato nel pasato, ci siamo dimenticati di come si ottenga la libertà.
La vera libertà è un insieme di doveri, ma ormai si è convinti che sia la somma di tutti i diritti...
Oggi come oggi tutti hanno ogni sorta di diritto, ma nessun dovere verso gli altri.