Friday, 9 December 2011

oh my Lord, where art thou?





affondo le dita
in quel mare a te destinato

maledico il limbo
di
apatia-dolore-attesa
nel quale mi hai
confinata



sono stufa
di disfare
il sudario ogni notte,
Odisseo.


chiamami codarda,

traditrice,
quel che vuoi,

ma torna in fretta,
non ha importanza se la zattera è
naufragata,
se sei prigioniero di Calipso...

accoltella le onde,
bevi il mare,
uccidi Eolo,
quel che tu vuoi, ma fallo.

Penelope
sta cedendo
all'insistenza dei Proci

19 comments:

sqwerez said...

daje Ulì!!!!!

Melinda said...

Questi versi li sento miei...grazieee!!!

Sunshine said...

grazie sqwerez...almeno ora un sorriso l'ho abbozzato...

Sunshine said...

grazie a te melinda!

Fulvio Strano said...

"accoltella le onde" mi piace un sacco.

Sunshine said...

bhe, caro fuvio, non mi sorprende ti piaccia questa immagine..anche se, per uno come te, questa sarà roba da lattanti. mi piace come e ciò che scrivi

Sunshine said...

mi addormento con la pace nel cuore...probabilmente le onde si sono placate

Kyousay said...

Rende...sento l'acqua alla gola...

Fulvio Strano said...

Cara Sun..no, davvero.. macchè lattanti!! :) smettiamola!! ricambio i complimenti e .. come dire...l'importante è esprimersi. comincio a odiare chi si nasconde, chi ha paura, chi fa finta di niente.. non so nemmeno che sto dicendo, ma l'importante è dirlo. Ti abbraccio.

la stanza in fondo agli occhi said...

Molto interessante questo senso di attesa fremente eppure malinconica

angeloblu said...

L'attesa è sempre così logorante...

mi piace questo scritto come del resto tutto quello che riguarda le tue emozioni...

ti abbraccio...

Sunshine said...

angelo blu...si, l'attesa, l'attesa...ahi!mi strazia eppure sembro condannata a viverla all'infinito come in un girone dantesco....che colpa devo espiare? in quale precedente vita ho peccato d'estrema impazienza?

Sunshine said...

la stanza in fondo agli occhi...fremente...esatto!

grazie ai numi è terminata, anche se solo temporaneamente!

Vale said...

bella peosia, davero!ùanch'io ho usato penelope in una poesia...quasi quasi la posto...


beh, sn sicura che stoccolma mi piacerà, poi ti do il feedback

baci

Emanuela Ang. said...

attesa. urlo sospeso. vento. sedia.
ad un certo punto prese un martello
e con tutta la sua forza colpì il vetro e tutte le sue gabbie. ancora. ancora. fino a farsi male, graffiarsi. non ha importanza la direzione della tempesta. sorrideva. "accettami"
EaDM

quando vorrai arrenderti...
ma non lo farai...
quando imparerai a non fuggire più...
e a risplendere ...
SubsOnica

Sunshine said...

vale..mannaggia alle pennette vodafone che non mi fanno leggere il tuo blog..appena vado in biblio leggo la tua poesia!

Sunshine said...

emanuela grazie per il tuo stupendo commento! urlo un benvenuta a pieni polmoni!

Michelle said...

You must know by now that GROSS went RAT?
That's along with MANCHIN- CLINTON- ROVE- CHENEY-
The point is , your OWL?
ROB LOWE?
You can count him - "DE- WINGED".
And REDPATH got her RED BUBBLE burst by DATIL.

giardigno65 said...

molla quella tela !!!