Tuesday, 5 July 2011

sulle sponde del regent canal andavo in bici ed ho pianto


Le mie amorevoli creature sono malate,
qualche insettaccio si sta mangiando le loro foglie,
ed il mio eucalipto è pieno di pidocchi.
Di solito lascio stare gli insetti sulle piante,
alla fine anche loro sono figli di madre natura e perciò bellissimi,
però ora stanno proprio esagerando!

Fatto sta che stamattina mi sono svegliata presto,
è così bello svegliarsi presto quando c'è il sole,
che lo so che per molti di voi che vivono in Italia è normale che ci sia il sole a luglio,
ma per coloro che hanno fatto l'insana scelta di trasferirsi al nord
d'Europa, ogni raggio di sole è una benedizione,
una manifestazione di Dio addirittura nel cuore di un'atea.


Quindi, mi sono svegliata presto e stavo prendendomi cura del mio giardino
e le bimbe stavano male ed ho quindi deciso
di andare al GROWING CONCERNS a cercare qualcosa per sconfiggere
quelle maledette bestiacce che hanno assaltato le piccoline!

Ed ho preso la bici e c'era il sole caldo che mi abbracciava la schiena (che ripeto qui a Londra non è la norma, ma bensì uno di quegli avvenimenti tipo cometa di Halley, che si sa, accadono raramente) e sono passata
attraverso il parco, ed ho pensato che è questa la libertà,
è questo ciò che mi fa felice
ed ho pianto.


Ho pianto perché la maggior parte di cose di questo mondo non mi piacciono,
mi deludono e mi fanno male,
le persone mi raccontano bugie,
i sogni non si avverano mai
e le bollette da pagare arrivano costanti,
però questi momenti mi servono a ricordare che sono tutte cazzate
perché ciò che conta,
ciò che importa,
ciò che fa andare avanti il mondo da millenni è solo questo:
il raggio di sole che ti scalda l'anima la mattina presto.

7 comments:

Fog said...

Capita anche a me.
Mi succede anche di fronte al mare.
Forse perché non raccontano bugie...

Sunshine said...

mi fa tanto piacere averti qui, anche il sole più splendente ha bisogno di nebbia...

Sunshine said...

chissà perché di dolore non piango mai, solo di gioia...il dolore solo mi prosciuga ed asciuga..

giardigno65 said...

lacrimuccia anche per me ...

Enzo said...

A metà esatta di questo post tu e la bicicletta avete preso il volo: sembrava una scena di ET. Non so se lo fai con malizia o se è il tuo modo di essere naturale. Non voglio una tua risposta per ora. I just want to read you now, perchè ora più che mai il mondo è solo il sole che ti scalda la schiena di mattina presto. Bye

Lilith said...

Non solo il raggio di sole che ti scalda l'anima...anche la pioggia che ti bagna inaspettatamente...o il vento che ti scompiglia i capelli mentre cammini per la strada e non pensi a nulla solo che sei serena...

Sunshine said...

si, lilith, è questo il cocktail della vita, quello che beviamo ogni giorno ma quasi mai assaporiamo!