Wednesday, 15 June 2011

Los cahorros


Che meraviglia oggi, la Sierra Nevada, le cascate,
la natura dopo tanta Londra.
Ne è valsa la pena
malgrado i 10 chilometri sotto il sole cocente in bici, la salita.
Emozionante.
Tutto stupendo,
se non fosse solo
che ogni volta che vivo un bel momento
penso a te e so quanto ti piacerebbe essere qui
a camminare tra le montagne con me
a guardare una performance in un bel teatro,
oppure a mangiare questi enormi pomodori rossi e saporiti,
mica come quelli di Tesco,
piccoli ed anemici,
che sono gli unici reperibili da noi...
Ogni cosa bella è accompagnata dal pensiero di te,
e mi chiedo se mai ci sarà una fine a questa storia,
che dura esattamente da due anni eppure non è mai esistita.
Avverrà mai la vera fusione tra nord e sud,
deciderai finalmente di gettare l'ancora del tuo cuore sul mio corpo?
Se non ne hai la forza, o la voglia,
per favore vattene una volta per tutte,
che questa marea di addii e ritorni mi sta logorando lo spirito.




PIC by me.

1 comment:

Noir said...

Gli addii, i ritorni e le attese
son qualcosa di devastante.