Friday, 16 September 2011

here comes the sun


Non ho voglia di andare veloce oggi.
Niente corse.

Voglio assaporare ad ogni passo
il sole che mi si accomoda sulle braccia,
sui seni gonfi...
Desidero sentirmi cosciente di ogni movimento,
di ogni millimetro del mio corpo.

Voglio affermare di essere qui ed ora.


Considero il sole un miracolo,
una benedizione per la quale ringraziare, infinitamente.
Quindi, che passi pure questo treno.
Prenderò il prossimo.
Ora lascio che il sole mi penetri lentamente con i suoi raggi.

E' il momento di fondermi con l'universo
ed essere avvolta dalla potenza
di un orgasmo metafisico...




pic; marina di massa by me ( che ha poco a che vedere con londra, ma un po' di più con il sole)

11 comments:

onda said...

è bello riuscire a fermarsi ogni tanto e godersi in pace tutte le sensazioni che arrivano da fuori e da dentro...

Noir said...

...

Sunshine said...

noir..mi piacciono i tuoi puntini..quante cose dice il silenzio...

Sunshine said...

onda..si è necessario fermarsi..vitale, direi..

TrecceNere said...

finalmente... si respira. Bellissima canzone :)

Tra cenere e terra said...

Sempre presente nei tuoi spazi ;)

Astronauta. said...

Finalmente un post rilassante..

Sunshine said...

astronauta e treccenere: si, devo dire che ultimamente ero un po' grigetta! ma il sole torna sempre!

Marika said...

Trovare un pò di tempo per riflettere e per sentirsi parte della natura è essenziale. Ti fa sentire bene!

TRIPUTIN said...

Il calore viscerale ha molto in comune col bruciore gassoso del Sole. Ma quando questi arrivano a toccarsi a volte capita di poter fare respiri lisci e freschi.
Affogare noi? Magari stiamo in apnea, ma per sentirci i polmoni premere tanto forte da non tenere più le parole in gola.

Lisa said...

Mi piace questo posticino...tornerò ^^